AIAF: E’ ALBERTO BORGIA IL NUOVO PRESIDENTE

Giovedì, 30 Marzo, 2017

L’Assemblea dei Soci ha eletto il Consiglio Direttivo per il triennio 2017-2019

Milano, 30 marzo 2017 - L’Assemblea dei Soci ha eletto oggi il nuovo Presidente e il Consiglio Direttivo che gestirà l’Associazione nel triennio 2017-2019.

Alla guida dell’Associazione è stato eletto Alberto Borgia, consigliere dell’Organismo Italiano di Valutazione (OIV), membro di NedCommunity. Borgia si occupa di analisi finanziaria e corporate governance, finalizzata ai servizi dedicati al Board. In passato ha lavorato in finanza nell’industria. È stato, tra l’altro, membro dei Comitati di Direzione di Pirelli, Olivetti, Telecom Italia, occupando ruoli di responsabilità nelle relazioni con il mercato finanziario e la finanza corporate.

Laureato in Scienze Politiche all’Università di Firenze con una tesi sulla Banca Europea degli investimenti, si è specializzato dopo la laurea, in gestione bancaria alla SDA Bocconi, è autore di numerose pubblicazioni e iscritto alla sezione speciale dei Giornalisti di Milano. 

All’Assemblea dei soci odierna, Borgia guidava la lista "AIAF Standard Setter dell'Analisi Finanziaria" composta di dieci candidati che formeranno il nuovo Consiglio Direttivo:

  • Giovanni BARONE - UBI Banca
  • Simone BINI SMAGHI - Arca Fondi SGR
  • Maria Giovanna CERINI - Intesa Sanpaolo 
  • Luca COMI - ICBPI-Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane 
  • Luca D'ONOFRIO - Mazars
  • Luca Francesco FRANCESCHI – Professionista e docente alla Università Cattolica Milano
  • Angela MONTI - Studio Legale
  • Antonio TOGNOLI - Integrae SIM
  • Massimo VECCHIO - Mediobanca
  • Stefano VOLANTE - Bank Of China 

Punti qualificanti del programma proposto da AIAF Standard Setter dell'Analisi Finanziaria sono: 

  • sottolineare il ruolo istituzionale dell’Associazione come valore aggiunto per il mercato finanziario italiano
  • riaffermare l’analisi finanziaria al centro delle attività formative, grazie al ruolo di AIAF quale standard setter per il mercato finanziario;
  • garantire ai soci seminari ed eventi di aggiornamento professionale;
  • promuovere accordi con le università per favorire attività di training e stage di giovani professionisti;
  • sviluppare i rapporti con le istituzioni italiane ed europee di riferimento.