Biblioteca

Recensioni Libri

OBBLIGAZIONI: Capire, valutare, investire

Autore Roberto Rossi

Eidtore Trading Library

  

È provato che investire in obbligazioni può mettere in grave pericolo quanto risparmiato con fatica. Molti rischi si stanno accumulando in questi anni, anche per effetto dei bassi tassi d'interesse voluti per cercare di uscire dalla crisi economica, e in tanti hanno abbassato la guardia. Questo libro insegna a riprendere coscienza di quello che rappresenta un'obbligazione, a valutarne con attenzione le caratteristiche e stimarne correttamente il rendimento.
L'autore lavora da trent'anni in ambito finanziario e svolge regolare attività di docenza presso l'Associazione Italiana Analisti e Consulenti Finanziari per il conseguimento del diploma di analista finanziario e all'Associazione degli Operatori dei Mercati Finanziari.  

Ai soci AIAF viene riservato uno sconto del 20%

Acquistalo Su Trading Library

 

 

Bilancio di esercizio e principi contabili nazionali

Autore: prof. Luca Francesco Franceschi

Editore: Vita e Pensiero - Pubblicazioni dell'Università Cattolica del Sacro Cuore 

Il volume è dedicato all’illustrazione della disciplina contenuta nei principi contabili OIC emanati il 22 dicembre 2016 e a fornire indicazioni e considerazioni utili per la relativa analisi e applicazione pratica. I principi emessi dall’Organismo Italiano di Contabilità recepiscono invero le novità normative introdotte dal D.Lgs. n. 139 del 18 agosto 2015, atto con il quale è stata recepita la direttiva n. 34/2013/UE e che ha modificato la disciplina civilistica concernente le norme relative al bilancio di esercizio, oltre alla disciplina contenuta nel D.Lgs. n. 127/1991 in materia di bilancio consolidato. E le nuove disposizioni vanno applicate con riferimento ai bilanci relativi agli esercizi aventi inizio a partire dal 1° gennaio 2016.

Diverse sono state le novità introdotte, di cui si ricordano le principali: il criterio del costo ammortizzato per l’iscrizione dei crediti, dei debiti e dei titoli di debito; la valutazione al fair value dei derivati; l’eliminazione dei costi di ricerca e pubblicità tra gli oneri pluriennali capitalizzabili, nonché l’eliminazione della sezione straordinaria del conto economico. In particolare, l’OIC ha proceduto ad aggiornare diciannove principi contabili e ne ha predisposto uno nuovo riguardante la tematica dei derivati.

Ciò premesso, al fine di fornire un primo utile contributo ai soggetti che sono da oggi chiamati a predisporre i bilanci di esercizio e a coloro che, per l’attività professionale svolta oppure per il percorso di studi intrapreso, devono approfondire la tematica, è stato coinvolto un gruppo di docenti e consulenti esperti di principi contabili che hanno sia illustrato sia elaborato riflessioni e considerazioni dirette a meglio delineare il contenuto dei prima richiamati principi OIC. Invero, giova ricordare il particolare rilievo che questi principi vengono allo stato ad assurgere nell’ambito contabile: la Relazione Illustrativa al Decreto 139/15 ha infatti definito il ruolo attribuito ai principi contabili nazionali disponendo che: “… ai principi contabili occorrerà fare riferimento per quanto riguarda la necessaria declinazione pratica, ivi compresa la descrizione delle possibili casistiche, di norme di carattere generale che, per loro intrinseca natura e finalità (quali ad esempio quelle relative ai principi della rilevanza e della sostanza economica), recano criteri generali e non una descrizione di dettaglio che, inevitabilmente, non potrebbe essere esaustiva delle diverse fattispecie e dei fatti gestionali a cui sono rivolte”.

Il volume, dunque, anche per la sua impostazione e chiarezza espositiva, si presenta un utile strumento di approfondimento sia in ambito universitario, per tutti gli studenti chiamati a studiare le regole di formazione del bilancio di esercizio, sia in ambito professionale, per tutti coloro che devono occuparsi a vario titolo dei rendiconti contabili annuali delle imprese.

Renaissance Economy

Autore 

Paolo Ricotti

Formato: e-book (link Amazon)
Prezzo: 3,30 dollari (il 50% del ricavo netto sarà devoluto alla Fondazione PLEF)

Il nostro pianeta sta lentamente degradando, diventando inospitale, facendo emergere le grandi contraddizioni del nostro sistema economico e i limiti di un mercato fortemente basato sulla scarsità.

In questo e-book, Paolo Ricotti, fondatore di Planet Life Economy Foundation, illustra un nuovo modo di approcciare ai temi globali aprendo il lettore ad un originale punto di vista sull’economia non contaminato dalla finanza speculativa o dalla politica della crescita e della scarsità.

Come evidenziato nella prefazione di Bibop G. Gresta, Chairman di Hyperloop Transportation TechNOLOGIES, considerato a livello internazionale tra i più grandi esperti di media avanzati e tecnologie per il trasporto, si tratta di un libro pragmatico, ricco di spunti originali, che presenta al pubblico internazionale un modello in cui c’è spazio per tutti, dove gli obiettivi sono orientati verso il raggiungimento del benessere collettivo, dove sostenibilità, rispetto per l’ambiente e felicità, diventano la nuova moneta di scambio per rigenerare l’economia. 

Allegati: 
AllegatoDimensione
Abstract Libro1.22 MB

Il Bilancio legale.

Determinazione del reddito d'impresa.

Redazione del Bilancio di esercizio.

Autore: Bruono Ricci

Eclettica Edizioni

Allegati: 
AllegatoDimensione
Copertina Libro1.55 MB

Il viaggio verso la rendicontazione integrata

Autori

R. Eccles e M. Krzus con Sidney Ribot
curato nell'edizione italiana da Andrea Casadei (Ed. Philanthropy)

Sinossi 

 Dalla pubblicazione, nel 2012, del primo volume sulla rendicontazione integrata, Report Integrato: rendicontazione integrata per una strategia sostenibile, si sono succeduti molti sviluppi, fra i quali la pubblicazione, nel 2013, del “Framework <IR> Internazionale” ad opera dell’International Integrated Reporting Council – IIRC e l’emissione delle linee guida GRI G4.  Questi sviluppi hanno garantito il rafforzamento della rendicontazione integrata come processo di gestione utile alle aziende per sviluppare e rendicontare le strategie sostenibili che creano valore nel breve, medio e lungo periodo.  Il viaggio verso la rendicontazione integrata traccia le origini di questa idea e ne delinea lo stato dell’arte attuale nei termini delle quattro fasi di sviluppo del significato (sperimentazione, commento, codifica e istituzionalizzazione), descrivendo lo slancio attuale del movimento che propone il reporting integrato e analizzando le motivazioni dei soggetti componenti del movimento stesso.  Gli autori adottano la duplice prospettiva di membri e di osservatori del movimento fautore della rendicontazione integrata, esplorandone il significato, la forza, le motivazioni inerenti.  Ad eccezione del Sudafrica, nessun Paese ha previsto l’obbligatorietà a norma di legge della rendicontazione integrata, che al momento annovera adesioni perlopiù su base volontaria, da parte di aziende e soggetti che considerano questa forma di reporting un meccanismo essenziale per la creazione di strategie d’impresa più sostenibili che spingono gli investitori ad assumere decisioni di investimento di lungo periodo, supportando così la creazione di una società sostenibile.  Proprio come la rendicontazione finanziaria ha giocato un ruolo chiave nella creazione dei mercati di capitali odierni, la rendicontazione integrata coadiuverà la nascita dei mercati di capitali e della società di cui necessiteremo domani.   Il volume è composto da 11 capitoli, i 10 figuranti nell’opera originale sono arricchiti, nell’edizione italiana, da un capitolo dedicato ad un caso di studio nazionale: il percorso dell’azienda italiana Dellas Spa, impegnata da tempo nell’implementazione del reporting integrato. 


Gli obiettivi della contabilità

Determinazione del reddito d'impresa. Redazione del bilancio di esercizio

Autori: Bruno Ricci

Eclettica Edizioni

Gli obiettivi della contabilità sono disciplinati rispettivamente dal d.p.r. n. 917/86 e dal codice civile.

Acquisirà l'abilità di interpretare gli andamenti patrimoniali, reddituali e finanziari di business e valutare l'esistenza di un equilibrio economico a valere nel tempo prodromico alla continuità aziendale dalle "going concern".

 


Allegati: 
AllegatoDimensione
2015, Recensione Libro 806.39 KB

“La tassazione degli strumenti finanziari” - (II edizione)

Autori : Amendola Provenzano Valentino, Dedola Stefano, Di Felice Paolo, Galli Giovanni

Editore: Egea

Il volume illustra in modo dettagliato la tassazione delle attività finanziarie dedicando a ciascuno strumento di investimento un inquadramento generale e un’analisi delle regole di determinazione della base imponibile e dell’imposta applicabile. 

La prima parte è dedicata all’esame dell’imposizione sui singoli strumenti finanziari.

Nella seconda parte sono trattate le tipologie di prelievo patrimoniale e sui trasferimenti, quali l’imposta di bollo sui prodotti finanziari, l’imposta di successione e donazione e l’imposta sulle transazioni finanziarie. 

Con la terza parte si affrontano i temi riguardanti i diversi regimi impositivi delle plusvalenze, i numerosi obblighi di segnalazione e monitoraggio riguardanti le attività finanziarie e le regole di tassazione dei soggetti non residenti in Italia. 

Questa nuova edizione, riveduta ed arricchita rispetto alla precedente, include i molti e complessi sviluppi normativi dal 2013 ad oggi. 

La formazione e l’esperienza degli autori, impegnati da molti anni nel campo della consulenza fiscale all’interno di primarie istituzioni bancarie, rendono il volume di chiaro interesse per gli operatori del mondo finanziario e per i professionisti.

Per maggiori informazioni: 

http://www.egeaonline.it/editore/catalogo/tassazione-degli-strumenti-finanziari-la---ii-edizione.aspx 

Allegati: 
AllegatoDimensione
Indice Libro180.85 KB
Introduzione Libro37.99 KB

Modelli finanziari per la valutazione d'azienda

Autori:  Luca Francesco Franceschi e Luca Comi

Editore: EDUCatt

Il testo è dedicato alla trattazione dei principali metodi finanziari per la valutazione d’azienda e rappresenta un saggio di carattere principalmente operativo. La semplicità espositiva e la numerosità degli esempi proposti consente un agevole studio della tematica e rende il volume un utile supporto per avvicinarsi e comprendere la materia.

L’elaborato è suddiviso in due parti. Una prima, di carattere generale, è dedicata a descrivere i principali metodi di valutazione finanziari, ovvero quelli di maggior impiego da parte dei practitioner. Ivi trovano illustrazione: il Discounted Cash Flow Model, il Dividend Discount Model, il Residual Income Model, l’Opzione Reale e i metodi empirici (cioè, i moltiplicatori (o multipli) di mercato basati sui prezzi rilevati in Borsa e nelle transazioni). La trattazione comprende anche le tematiche valutative rilevanti per lo svolgimento dell’impairment test previsto dal principio contabile internazionale IAS 36, ove è imposta l’applicazione dei metodi finanziari con particolari modalità attuative.

La seconda parte riporta diverse esemplificazioni di valutazioni. Queste riguardano imprese industriali, aziende operanti in settori regolamentati, bancarie e assicurative e sono svolte mediante un profilo di esame che è proprio dell’analista finanziario.

Tale impostazione permette dunque di fornire una “panoramica” generale sui modelli finanziari di valutazione e sulla loro implementazione pratica.

LUCA FRANCESCO FRANCESCHI è Dottore Commercialista e Revisore dei Conti. È docente di Finanza Aziendale e di Tecnica Professionale nella facoltà di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nell’ambito dell’attività professionale si occupa prevalentemente di corporate finance e di corporate recovery. È autore di diverse pubblicazioni in materia di analisi di bilancio, operazioni di gestione straordinaria e valutazione di azienda.

LUCA COMI è analista finanziario e socio ordinario AIAF. Ha maturato un’esperienza di 25 anni nel settore dell’analisi finanziaria, all’interno di svariate istituzioni bancarie e di intermediazione mobiliare. Attualmente ricopre l’incarico di Responsabile dell’Ufficio Equity Research dell’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane (ICBPI), oltre a seguire i maggiori titoli del settore bancario.

È autore di numerosi research report sul mercato azionario e sulle società quotate e co-autore di articoli su tematiche relative alla valutazione aziendale (pubblicati da “La Valutazione delle Aziende” e dalla “Rivista AIAF”), di due Quaderni AIAF e del libro “La Valutazione delle Banche – Analisi e prassi operativa” (Hoepli, 2010).

Allegati: 
AllegatoDimensione
2015, Sommario e Introduzione 367.75 KB

Crisi d’impresa e ristrutturazione del debito

Autori:  Luca Francesco Franceschi e Giulio Tedeschi

Editore: Vita e Pensiero - Trattati e manuali economia

Il volume ha come oggetto la complessa tematica della crisi di impresa e della ristrutturazione del debito. 

L’elaborato è suddiviso in due parti: la prima di carattere generale ed una seconda dedicata agli aspetti tecnici ed alle tecnicaliti necessari per affrontare un processo di ristrutturazione del debito.

Il volume è il frutto di una collaborazione congiunta di autori, espressione di culture ed esperienze professionali diverse che concernono campi quali la revisione contabile, l’analisi finanziaria, il diritto fallimentare e la gestione delle procedure concorsuali. Ciò ha consentito di approfondire il processo di ristrutturazione del debito sia da un punto di vista teorico sia operativo, ponendo comunque sempre particolare enfasi sulla prassi professionale.

 

Allegati: 
AllegatoDimensione
2014, Copertina122.73 KB
2014, Presentazione Libro59.48 KB

Il vero Bilancio Integrato

Storie di creazione del valore a breve, medio e lungo termine

Autore: Andrea Gasperini

Editore: Ipsoa, Gruppo Wolters Kluwer (320 pag., maggio 2013)

Questo libro si rivolge soprattutto a coloro che hanno bisogno di migliori informazioni per scelte di investimento più oculate ed agli Istituti di Credito per valutare i rischi impliciti nel processo per la concessione e controllo del credito alla clientela ma anche a tutti gli studiosi che a vario titolo sono interessati a comprendere il processo

Allegati: 
AllegatoDimensione
2013, Commento di Enrico Colombi58.88 KB

La tassazione degli strumenti finanziari

Amendola Provenzano Valentino, Dedola Stefano, Di Felice Paolo, Galli Giovanni

Il volume illustra in modo dettagliato la tassazione delle attività finanziarie dedicando a ciascuno strumento di investimento un inquadramento generale e un’analisi delle regole di determinazione della base imponibile dell’imposta applicabile. Dopo un preliminare e necessario esame giuridico dei singoli strumenti, gli autori affrontano il tema delle varie tipologie di reddito e della sostituzione d’imposta. Una speciale attenzione è altresì dedicata alle procedure di imposizione, alle segnalazioni nei confronti dell’Amministrazione finanziaria, alla tassazione degli investitori non residenti, alle norme sulla successione e donazione aventi ad oggetto gli strumenti finanziari. La formazione e l’esperienza degli autori, impegnati da molti anni nel campo della consulenza fiscale all’interno di primarie istituzioni bancarie, rendono il volume di chiaro interesse per gli operatori del mondo finanziario, chiamati a confrontarsi quotidianamente con gli aspetti operativi della fiscalità degli strumenti finanziari, e per i professionisti che vogliano avvalersi di un sicuro sussidio pratico nell’ambito di una materia altamente complessa e specialistica.

http://www.egeaonline.it/editore/catalogo/tassazione-degli-strumenti-finanziari-la.aspx

 Un commento di Enrico Colombi

Allegati: 
AllegatoDimensione
Commento49.71 KB

Report Integrato – Rendicontazione integrata per una strategia sostenibile

Robert G. Eccles Michael P. Krzus
Andrea Casadei, Curatore della Versione Italiana.

Questo libro è dedicato alla nuova forma di rendicontazione che costituirà nel prossimo futuro un cardine delle strategie
di reporting delle organizzazioni di tutto il mondo.
Comunicare trasparentemente i risultati dell’impresa, le sue performance, il modo di operare sui mercati e nella comunità, integrando le informazioni finanziarie con quelle non finanziarie: impatto ambientale, governance, attenzione
alla società. Ecco un nuovo modo di rendicontare che sta suscitando l’interesse del mondo finanziario ed economico, degli accademici, dei manager, dei Governi e delle Istituzioni. Una nuova comunicazione, più diretta, chiara che, una vera e propria opportunità che le imprese possono cogliere, i cui effetti si concretizzano in vantaggi competitivi tangibili.

Allegati: 
AllegatoDimensione
2012, Recensione Libro Report Integrato42.68 KB

Dal tavolo di casa al tavolo d'impresa
La corporate governance dell'azienda familiare

Ferruccio Carminati

Un libro questo che, rifacendosi all’esperienza consulenziale dell’Autore, affronta i vari aspetti della gestione in chiave strategica fornendo all’imprenditore una serie imponente di elementi di riflessione.

 

Allegati: 

La valutazione delle banche.
Analisi e prassi operativa

Luca Francesco Franceschi, Luca Comi, Alberto Caltroni

La valutazione delle banche è un tema di grande interesse da tempo al centro di un vivace dibattito nella dottrina aziendale e nella pratica professionale. Il presente lavoro intende offrire spunti per una riflessione sulle metodologie pió appropriate per la stima del capitale economico di una azienda bancaria.

 

Allegati: 
AllegatoDimensione
2010, Valutazione delle banche3.49 MB

Family Office for Family Business

Vittorio De Pedys e Alessio Antonelli

Editore: Oxford Management Publishing, 2008

 

Allegati: 
AllegatoDimensione
2008, Indice Libro di De Pedys67.29 KB

I mercati e gli strumenti finanziari

Alberto Banfi, davidia Zucchelli

 

 

Negli ultimi anni gli investitori hanno rivolto sempre maggiore attenzione ai mercati finanziari e in particolare alle borse, di cui vogliono e devono conoscere gli strumenti operativi, le modalità di negoziazione, l’organizzazione e le norme che ne regolano il funzionamento. Al contempo, come dimostrato dalla crisi finanziaria che ha preso avvio nel 2007 negli Stati Uniti e che ha travolto le borse di mezzo mondo, le trasformazioni avvenute nel campo tecnologico e nei rapporti internazionali a livello politico, economico e finanziario hanno aumentato il livello di rischio dei diversi strumenti, imponendo a investitori, operatori e studenti il conseguimento di un livello di conoscenza e di preparazione più attento e sofisticato.

Coniugando rigore metodologico e un’inusuale ampiezza di riferimenti empirici, gli autori di quest’opera offrono al lettore un’analisi completa dei mercati finanziari e del loro funzionamento, nonché dettagliate informazioni sulle caratteristiche degli strumenti finanziari e degli investitori istituzionali, come pure l’analisi della normativa.

Come difendersi dal mutuo

Alfonso Scarano, Aliberti Editore, 2008

Questo manuale, ovviamente, non si rivolge all’analista che già conosce tutto sui mutui. Si rivolge
soprattutto ai suoi clienti che gli chiedono di accendere un mutuo.
Rappresenta dunque uno strumento utilissimo per fornir loro una doverosa informazione semplice e
chiara su come effettuare la scelta. Un modo efficace per “alfabetizzare” i risparmiatori di base, come
autorevolmente suggerito anche dall’ABI

 

 

 

Allegati: 

Sessant'anni di finanza internazionale.
Dal paradiso all'inferno: andata e ritorno

Antonello Zunino, Sperling & Kupfer, 2008

Questo è il secondo volume dell’autobiografia di Antonello Zunino.
Nell’aprile 2003 sulla Rivista Aiaf (n. 46, pag. 44) Enrico Colombi aveva recensito il primo volume, “Amore e libertà – Il lievito di una vita”, che ripercorreva con lo stesso
brio, ironia e passione (e con la stessa sempreverde attrazione per il gentil sesso) i primi ventisette anni della sua vita inquadrandoli con rigore nel contesto storico dell’epoca.

 

Il suo idealismo e la sua vitalità non vengono meno nel più lungo racconto oggetto di questo nuovo libro in cui si svolgono i successivi sessant’anni che Zunino ha vissuto da attore di primo piano della finanza italiana e internazionale.

 

 

Valutazione finanziaria degli investimenti
Teorie e modelli, tecniche e strumenti operativi

Maurizio Napoli, Mario Parisi - McGraw-Hill, 2007

 

Il libro rappresenta una guida utile sia per la valutazione finanziaria degli investimenti finalizzati allo sviluppo imprenditoriale che per le scelte allocative del risparmio personale. L’argomento è affrontato in una chiave originale integrando teorie, modelli e tecniche operative peculiari delle due categorie di investimenti.
   

 

Analisi finanziaria e valutazione aziendale.

La logica applicativa con i nuovi principi contabili internazionali

Franco Pedriali, Hoepli 2006

Il volume presenta un quadro delle principali metodologie di valutazione delle imprese. All'interno si trova un approfondimento dedicato al processo di analisi dei dati storici aziendali e alle tecniche di proiezione su basi quantitative degli andamenti futuri dell'azienda. Frutto della collaborazione di vari autori esperti in materia, il volume affianca alla trattazione delle problematiche relative all'analisi le più affermate metodologie valutative alla luce anche dei nuovi principi contabili nazionali (IAS).

 

 

 

 

Il valore del capitale intelletuale.
Aspetti teorici e casi aziendali di reporting

Adele del Bello, Andrea Gasperini - Iposa, 2009

 

 

L’opera descrive e analizza le principali metodologie per la valutazione e il reporting delle risorse intangibili. In particolare si prendono in considerazione l’EVA, il Balanced Scorecard, la Knowledge Capital Formula, il Market-to-book value, la Q di Tobin, lo Skandia Navigator, l’Intangible Assets Monitor, il Value Chain Scoreboard e il modello AIAF.

 L’analisi avviene non solo a livello teorico, ma anche offrendo spunti di carattere pratico-operativo emergenti dallo studio di numerosi casi italiani e stranieri.
Il libro include inoltre un ampio numero di casi di reporting del capitale intellettuale predisposti direttamente dalle medesime organizzazioni promotrici, tutte operanti nel settore della consulenza. Tra questi vi sono l’applicazione del metodo IC Rating TM, il Bilancio Multidimensionale TM e casi di valutazione del capitale intellettuale secondo i precetti dell’Austrian Universities Act emanato nel 2002.

Ulteriori indicazioni di tipo operativo provengono dall’esame di alcune delicate tematiche quali la standardizzazione dei modelli di reporting, la proposta dell’adozione del linguaggio informatico XBRL nei processi di formalizzazione e codifica degli indicatori relativi agli intangible assets, nonché la convergenza con altre forme di reporting analizzata attraverso la presentazione di altri casi aziendali.

 

 

 

Allegati: