Verso una nuova regolamentazione della finanza: è possibile conciliare stabilità e crescita ?

Mercoledì, 24 Marzo, 2010
Luogo: 
Milano, Westin Palace Hotel

L’attuale crisi internazionale, non ancora del tutto conclusa, ha messo in luce le carenze nelle regole e negli apparati di vigilanza sui mercati e sugli intermediari finanziari. Si è aperta così una fase molto intensa di riforma dell’architettura finanziaria internazionale, che coinvolge sia le regole, sia le istituzioni, vecchie e nuove, preposte ai controlli. Il buon senso suggerisce che si proceda con cautela, per evitare indesiderate iper-regolamentazioni che rischierebbero di soffocare lo spirito di innovazione e di imprenditorialità, compromettendo la crescita futura.

Il Convegno si propone di portare un contributo di informazione e chiarezza su queste fondamentali tematiche, con l’aiuto di autorevoli esperti e rappresentanti di importanti istituzioni.

 

Ore 10:15 Saluti e apertura dei lavori:
Umberto Paolucci, Presidente Amcham, Vice President Microsoft Corp.
Corrado Faissola, Presidente ABI - Presidente Federazione ABI-ANIA

Ore 10:30 Lorenzo Bini Smaghi, Membro Comitato Esecutivo Banca Centrale Europea
A colloquio con Enrico Sassoon, Direttore responsabile Harvard Business Review Italia

Ore 11:15 Tavole rotonde

I paesi, i settori, gli strumenti finanziari

Paolo Crisafi, Assoimmobiliare
Dario Focarelli, ANIA
Enrico Granata, ABI
Marco Onado, Università Bocconi

Coordina: Giuseppe Schlitzer, Federazione ABI ANIA e Comitato Affari Economici Amcham

Gli intermediari, le imprese, i rating

Gregorio De Felice, Gruppo Intesa San Paolo e AIAF
Maria Pierdicchi, Standard & Poors
Vittorio Terzi, McKinsey
Coordina: Alessandro De Nicola, Adam Smith Society

Ore 12:45 Dibattito

Allegati: 
AllegatoDimensione
Programma Convegno115.24 KB