Il Business Plan: modelli, metodologie e applicazioni

Per maggiori informazioni scrivi a formazione@aiaf.it

 

Obiettivi

Acquisire i criteri fondamentali per descrivere l’attività dell’azienda, la sua strategia, i programmi di sviluppo, il potenziale di creazione di valore.
Comprendere i punti di vista dei diversi tipi di finanziatori e investitori, e impostare il piano industriale in funzione delle loro esigenze informative 

Destinatari

Imprenditori, CFO, Controller, Consulenti che partecipano all’elaborazione del piano e alla presentazione ai potenziali finanziatori (Banche e Fondi di Private Debt) e investitori (Fondi di Private Equity, Fondi PIR, …) 

Programma

  • L’impostazione dei contenuti del piano industriale
    La storia dell’azienda e i suoi risultati
    Gli elementi del modello di business: le linee di prodotti e la tecnologia; i mercati, il pricing e i canali distributivi; la posizione nella filiera
    La strategia, i concorrenti e i vantaggi competitivi, i piani di sviluppo
    Le ipotesi sulle dinamiche dei mercati di vendita e di acquisto, e il piano d’azione per raggiungere gli obiettivi
    La descrizione dei rischi e delle modalità di gestione
    La struttura del documento di piano e la scelta degli indicatori chiave in funzione dei destinatari: finanziatori, investitori, compratori
  • Il processo di budgeting
    Dai piani di sviluppo agli obiettivi economici
    Gli scopi del budget: il budget come strumento di gestione
    I partecipanti, le attività, i tempi di elaborazione
    Le modalità di determinazione degli obiettivi: approccio top- down o bottom-up
    I contenuti economici, patrimoniali e finanziari
  • Il budget economico
    I ricavi e i costi delle funzioni aziendali
    Il conto economico gestionale: tipi di aziende e tipi di conto economico
    I fattori di continuità storica e di cambiamento
    La solidità del budget: coerenze delle ipotesi, attendibilità dei dati e sostenibilità finanziaria
    Gli aspetti temporali: orizzonte temporale, dettaglio di periodo, revisioni
    Le principali simulazioni: punti di pareggio economico e finanziario, analisi di sensibilità, analisi di scenario
  • Il budget patrimoniale
    Le relazioni fra budget economico e stato patrimoniale: criteri di costruzione delle principali voci dell‘attivo e del passivo
    L’analisi delle componenti critiche dello stato patrimoniale: livello e composizione del circolante, natura delle immobilizzazioni immateriali, struttura finanziaria
    Il piano di investimenti
    Il funding plan
  • Il cash flow previsionale
    La sostenibilità finanziaria dei piani di sviluppo
    La generazione di cash flow per aree gestionali: il rendiconto finanziario
    L’analisi del cash flow per voci di incasso e pagamento: il cash flow budget
    La riconciliazione fra rendiconto finanziario e cash flow budget
    Gli indicatori chiave per la misurazione del valore
24-25 ottobre
Durata (giorni): 
2
Quota: 
1 100,00
Scontata (*): 
880,00
AllegatoDimensione
File Depliant1.31 MB