La composizione della crisi da sovraindebitamento

Per maggiori informazioni scrivi a formazione@aiaf.it

Obiettivi

L’obiettivo del corso è quello di trasmettere ai partecipanti le nozioni di base sulle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento introdotte dalla Legge n. 3 del 19 gennaio 2012 “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonche di composizione delle crisi da sovraindebitamento”.
La predominanza di debiti sul reddito disponibile e la sopravvenuta impossibilita ad adempiervi, è una delle caratteristiche della condizione di sovraindebitamento che può riguardare soggetti che abbiano contratto i propri debiti sia nell'esercizio di imprese, arti o professioni, sia per motivi personali. Per i debitori che non possono accedere ai rimedi concorsuali, l'opportunità di ripartenza, la cd fresh start, è data da tre diverse procedure che offrono una nuova opportunità di esdebitazione.

Destinatari

Il Corso si rivolge a una molteplicità di figure professionali:
Consulenti d’azienda, Commercialisti ed Esperti Contabili, Avvocati e Consulenti legali  e del lavoro, e tutti i professionisti che partecipano all’iter delle procedure concorsuali.

  • Responsabili amministrativi e finanziari d’impresa, Controller, Auditor che, nella diversità delle organizzazioni e delle dimensioni delle imprese, devono gestire le variabili finanziarie e le relazioni con le banche.
  • Responsabili di filiali bancarie, Analisti Fidi, Gestori Imprese che hanno interesse ad approfondire i contenuti della disciplina della crisi di impresa e dell'insolvenza nella prospettiva dei loro clienti.
  • Professionisti della gestione del risparmio (Consulenti Finanziari autonomi, Wealth Manager, Private Banker) che vogliono aggiornare le loro competenze in tema di disciplina della crisi di impresa e dell'insolvenza per meglio interloquire con i loro clienti. 

Programma

  • La Legge 3/2012 e il DM 24/9/2014
  • Destinatari della procedura e debiti falcidabili
  • Accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento
  • Il piano del consumatore
  • La liquidazione del patrimonio del debitore
  • La meritevolezza e gli atti di frode
  • L’organismo di composizione della crisi (OCC) e il professionista nominato ai sensi dell’art. 15.9 L.3/2012
  • Le prospettive di riforma introdotte dal DDL 2681/2017 in materia di composizione di crisi da sovraindebitamento
29 novembre
Durata (giorni): 
1
Quota: 
900,00
Scontata (*): 
720,00
AllegatoDimensione
Depliant1.29 MB