Osservatorio ESG

Martedì, 27 Dicembre, 2016

ESG, ARRIVA LA GUIDA VERDE DI PARIBAS

Lunedì, 19 Dicembre 2016 abbiamo segnalato nell’Osservatorio ESG la guida WIRF proposta dal World Intellectual Capital Initiative il cui obiettivo è quello di aiutare le organizzazioni a presentare il proprio modello di business dove il valore è prevalentemente generato da risorse quali la conoscenza, la tecnologia, i brevetti e know-how, la strategia e le procedure, la governance, la qualità del capitale umano, i marchi, la reputazione e le relazioni con i clienti ed i business partners (http://www.aiaf.it/osservatorio-esg-3).      

Segnaliamo questa settimana una seconda guida utile per comprendere anche i fattori Ambientali, Sociali e di Corporate Governance (ESG) disponibile al link http://securities.bnpparibas.com/files/live/sites/quintessence/files/Documents/Newsletter/ESGMadeSimpleGuide_English_%255BSCREEN%255D.pdf proposta nel mese di Settembre 2016 da BNP Paribas una delle principali istituzioni finanziarie che ricopre un ruolo chiave nel sostenere gli investimenti responsabili e le pratiche di investimento sostenibile a lungo termine, attiva nel mercato dei green bonds e la definizione dei prodotti richiesti dagli investimenti responsabili.

Attraverso l’analisi dei fattori ESG vengono esaminate le correnti pratiche di business di un’azienda e da questo punto di vista viene misurato il rischio sulla base della gestione ambientale da parte dell’azienda, la sua interazione con le comunità locali, nazionali o regionali in cui opera e la sua corporate governance. Un elenco non esaustivo dei fattori ESG è di seguito descritto.

I tre pilastri dei fattori ESG:

Fonte: BNP Paribas – ESG Made Simple

Anche tale guida può essere di ausilio per meglio interpretare il decreto legislativo, in corso di delibera da parte del Consiglio dei Ministri, di attuazione della Direttiva 2014/95/UE del Parlamento europeo per quanto riguarda la comunicazione delle informazioni di carattere non finanziario attinenti i temi ambientali, sociali, al personale, al rispetto dei diritti umani, alla lotta contro la corruzione attiva e passiva che sono rilevanti tenuto conto delle attività e delle caratteristiche delle imprese.  

Andrea Gasperini
Responsabile Aiaf “Mission Intangibles®”

Milano, 27 dicembre 2016