Controllo e analisi dei rischi di una compagnia vita. Modelli interni di rischio: Replicating portfolio

Obiettivi

Il Corso si propone di fornire una panoramica delle modalità e delle tecniche da utilizzare per una efficace gestione integrata dei rischi inerenti agli attivi e ai passivi di una compagnia assicurativa vita. Particolare attenzione viene attribuita alle interazioni tra la struttura finanziaria dei portafogli degli asset, possibili scenari futuri macroeconomici e struttura “finanziaria” delle polizze nelle sue diverse accezioni.

Destinatari

Il Corso si rivolge a coloro che hanno la necessità di gestire i rischi finanziari di una compagnia assicurativa vita in modo integrato, ai gestori di portafogli assicurativi e in generale a tutti coloro che sono interessati ad avere una conoscenza diffusa su approcci pratici di tecniche di valutazione di rischi finanziari e attuariali. 

Programma

Peculiarità delle gestioni separate

  • Composizione dei portafogli dell’attivo e del passivo di una compagnia vita
  • Obiettivi della valutazione e del controllo dei rischi
  • Individuazione e analisi dei fattori di rischio finanziari
  • Modalità operativa di valutazione dell’operatività in portafoglio
  • Peculiarità del calcolo del rendimento di una gestione separata
  • Influenza degli scenari macroeconomici sul rendimento delle gestioni 
  • Controllo dei limiti d’investimento
  • Ruolo dei derivati : efficacia delle coperture ai fini IAS e loro impatto sul Conto Economico della compagnia
  • Esercitazione informatica: test di efficacia della copertura di opzioni

Struttura finanziaria di una polizza assicurativa

  • La riserva matematica e le regole di rivalutazione
  • Incertezza attuariale e incertezza finanziaria
  • Flussi probabilizzati e fattori di valutazione
  • Sensitivity del passivo: analisi con basi tecniche modificate
  • Composizione di un portafoglio di polizze assicurative e loro aggregabilità
  • Le opzioni implicite nelle polizze
  • Scomposizione call e put della riserva stocastica: costo della garanzia di minimo
  • Utile finanziario generato dalle polizze
  • Mismatch di duration: misura di rischio in termini di sensitivity
  • Esercitazione informatica: calcolo del valore dell’opzionalitàimplicita di una polizza assicurativa

Modelli Interni: la replica delle passivitá 

  • Motivazioni alla base della tecnica di Replicating Portfolio
  • Sistema di calcolo per l’applicazione della metodologia:
    - Asset side: Real Assets e Replicating Assets
    - Liability side: Interazione con i flussi di cassa prodotti dal sistema attuariale

Tecnica di Replicating portfolio

  • Modalità di utilizzo della metedologia
  • Descrizione dell’impianto teorico:
    - Funzioni obiettivo
    - Ottimizzazioni vincolate
    - Tecniche di miglioramento della replica
  • Integrazione dei rischi finaziari con i rischi attuariali
  • Interpretazione dei risultati: parametri di goodness of fit e statistiche sulla replica
Durata (giorni): 
2
Quota: 
1 100,00
Scontata (*): 
880,00