2013, n. 156 - I Quaderni AIAF online - Un rating islamico per le società italiane

In tutti i modelli occidentali, il tasso d’interesse è il fulcro del business delle banche. Quelle islamiche, assumono depositi e svolgono tutte le attività normali di banca, senza utilizzare gli interessi (ribà), proibiti dall’Islam. 

Il sistema bancario islamico è una risposta concreta al riconoscimento che il divieto di interesse, da parte di tutte le principali religioni, si basa su un grande fondamento logico: non può esserci guadagno senza una compartecipazione al rischio. Rischio significa che se si desidera ottenere un profitto, si deve esser pronti a subire una perdita. La finanza islamica è un sistema etico ed equo che trae i suoi principi dalla Sharia (Legge Islamica) fondata sul Qur’an (Corano) che disciplina tutti gli aspetti della vita individuale e collettiva del credente. 

E' stato questo l’obiettivo di questo quaderno di ricerca, che ci siano interessanti opportunità di investimento in Italia per le istituzioni islamiche. Non quindi “fare” finanza islamica in Italia, ma piuttosto far emergere le realtà Italiane che soddisfino i restrittivi requisiti islamici tali  da rappresentare delle possibilità di investimento per quelle Istituzioni (fondi sovrani, banche, SGR, ecc).  

Gruppo di lavoro Aiaf

Un rating Islamico per le società Italiane – l’Islamic FTSE MIB

Socio Responsabile

Giustiniani Enrico 

Autori

Giustiniani Enrico - Banca Finnat, Socio Aiaf

Brugnoni Giorgio Carlo - Dottorando di Ricerca in “Gestione Bancaria e Finanziaria” Sapienza Università di Roma, Facoltà di Economia

Riccardi Diego - Dottorando di ricerca in “Gestione bancaria e finanziaria”, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Economia - Product Manager, Banca Finnat, Socio Aiaf

Cappellini Daniele - Portfolio Manager, Banca Finnat

Eifrig Tatjana  - Senior Financial Analyst, Socio Aiaf

Tami Alessandra - Professore Associato di Bilancio e analisi economico-finanziaria Università degli Studi di Milano Bicocca, Socio Aiaf

Rocco Giuseppe - Specialista coordinamento marketing strategico, Direzione Generale Banco di Napoli

Allegati: 
AllegatoDimensione
2013, n. 156 - I Quaderni AIAF online indice157.59 KB