Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Un’informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

L’informazione obbligatoria è sufficiente a soddisfare le attese degli utilizzatori del bilancio?

Le attuali disposizioni contenute negli IFRS rendono il bilancio uno strumento utile per analisti, investor relators e stakeholders aziendali?

La pubblicazione è stata coordinata da PwC e presenta una raccolta di commenti e suggerimenti da parte di investor relators ed analisti finanziari alle attuali disposizioni contabili contenute negli IFRS. Sintesi dei principi contabili internazionali per la redazione del bilancio a cura di PwC

La presente pubblicazione mira a raccogliere il punto di vista degli operatori nel mercato per rispondere alle seguenti domande:

  • Le informazioni trasmesse in conformità agli IFRS consentono alle imprese una comunicazione economico-finanziaria efficace ed adeguatamente fruibile da Investor relators ed analisti finanziari?
  • Quanto deve essere integrata l’informazione obbligatoria stabilita dal set di norme contabili con le informazioni ritenute “rilevanti”?
  • L’attuale comunicazione economico finanziaria rinvenibile in un bilancio IFRS rappresenta un giusto equilibrio tra informazione rilevante e costi di informazione contenuti?
  • Quali suggerimenti di miglioramento sull’adeguatezza informativa si possono proporre per l’improvement agli attuali standard IFRS?

Attraverso un’innovativa collaborazione PwC, AIR e AIAF hanno raccolto il punto di vista degli operatori per commentare i principi contabili internazionali alla luce di quelli che sono gli effettivi utilizzatori degli stessi e per venire incontro alle esigenze rappresentati da questi.