Gli Asset Managers stanno riconsiderando il loro approccio per includere una lente multidimensionale e sostenibile nel business, cambiando i loro modelli decisionali e organizzativi, insieme al processo di analisi e investimento.
Questo approccio fa parte di un cambiamento più ampio: le società di asset management non solo considerano le informazioni ESG nei loro investimenti, ma iniziano a includerle anche nella loro organizzazione e nei loro processi. 
I profondi cambiamenti nella mission, nel piano strategico, nella governance, negli obiettivi indicano che il trend ESG è sempre più strategico per gli Asset Managers che vogliono collegare le performance ai temi della sostenibilità per una transizione economica verde, giusta ed inclusiva.


Hanno contribuito al Quaderno AIAF:

  • 25 Asset Managers che hanno descritto la loro strategia ESG nell'analisi e nelle decisioni di investimento sostenibili

  • 13 Organizzazioni Leader che hanno focalizzato la loro narrazione su specifiche tematiche di sostenibilità (KPI, rating ESG, governance, contenzioso ESG, policy di sostenibilità, …)

  • ESG Expert team AIAF CESGA® holder che si è occupato della descrizione ad alto livello delle più recenti normative europee  che interessano la Finanza sostenibile

Project by

  • Andrea Gasperini, Socio AIAF

  • Sonia Artuso, Fideuram Asset Management SGR, Socio AIAF

 

AIAF ESG Expert Group

Sonia Artuso, Fideuram Asset Management SGR, AIAF
Ilaria D’Ascenzio, BNP Paribas 
Andrea Gasperini, AIAF
Nadia Giuliani, Inarcassa
Barbara Ietto, Banca Aletti, AIAF
Michela Parente, Sella SGR


with the collaboration of 
Federico Brandi, Equita SIM

 

Quaderno AIAF online n. 188

How and why Asset Managers use ESG: current trends and new approaches

FOREWORD 

Solo pochi anni fa nessuno avrebbe pensato quanto un acronimo di tre sole lettere avrebbe cambiato la nostra vita individuale e sociale, i meccanismi economici e finanziari, il funzionamento delle imprese, degli enti e dei regolatori, la politica, l'intera società. 


AIAF non ha perso tempo: anni fa ha intrapreso un cammino importante di ricerca, studi ed impegno di risorse per cogliere la sfida ESG. 


I risultati non son tardati ad arrivare: oggi AIAF è un punto di riferimento per tutte le tematiche ESG. Fornisce in open source informazioni continue, commenti proprietari; diffonde cultura e analisi sulle normative con un proprio Osservatorio; produce ricerca, così come fa’ oggi con la presentazione del suo Quaderno n. 188 in formato digitale; partecipa in modo pro-attivo all’attività di advocacy normativa ed istituzionale a livello italiano, europeo, internazionale.
Con la presentazione del nostro ultimo contributo al tema ESG AIAF vuole descrivere e “compendiare” quanto il mondo dell’Asset Management ha già fatto, sta facendo e intende fare, per integrare sempre di più nelle proprie best practice comportamenti, processi, decisioni coerenti e compliant con i nuovi paradigmi.


Meritoria l’attività del nostro gruppo di lavoro coordinato dai Soci Andrea Gasperini e Sonia Artuso per avere applicato con disciplina un’analisi discriminante improntata a filtrare quanto più possibile dai contributi degli operatori quanto più possibile coerenti agli obiettivi della ricerca, dagli eventuali, e in qualche misura inevitabili, elementi più commerciali.
 

Il Quaderno fornisce anche utili spunti di temi trasversali che ci accompagneranno nei prossimi passi in avanti:

  • Gli operatori che hanno partecipato alla nostra survey dimostrano una grande attenzione ed impegno di risorse nel monitorare ed attuare le norme comunitarie già esistenti e di prossima adozione in merito alla sostenibilità delle imprese in una logica quanto più possibile proiettata verso un modello di economia circolare.

  • Tra i fil rouge individuati nell’ambito della sostenibilità ambientale, emerge una crescente attenzione per il tema della biodiversità e delle azioni e decisioni da adottare per garantirne sia la protezione sia la valorizzazione e sviluppo, in primis rafforzando l’attenzione ai comportamenti inquinanti o distruttori della stessa.

  • Un altro tema individuato in modo trasversale di crescente attenzione riguarda la maggiore focalizzazione sulla produzione, stoccaggio, distribuzione ed utilizzo ultimo dell’idrogeno come energia pulita se prodotto da fonti naturali rinnovabili (green & blue hydrogen).


Concludo ringraziando ancora tutto il team del Gruppo di Lavoro AIAF che ha reso possibile questo Quaderno n. 188, che ha operato in un contesto difficile a causa della pandemia; lo staff di AIAF che continua a fornire a tutti i nostri Soci un servizio impeccabile indifferente allo stress e alle molte difficoltà incontrate; tutti gli Asset Manager che hanno contribuito con generosità ed interesse a rendere pubblica questa testimonianza importante del loro quotidiano impegno “to make it happen”. Last but not least un grazie sentito ai Soci, Soci Sostenitori ed Amici del Club AIAF per il continuo sostegno nel supportare l’analisi finanziaria, anello fondamentale per permettere che il cambiamento ESG si diffonda e venga integrato in modo indissolubile nel pensiero e nelle azioni di emittenti ed investitori.
 

Buon lavoro!
Davide Grignani