Osservatorio ESG

Presentazione di news rilevanti sui temi della Sostenibilità, ESG, climate change,  informazioni non financial e Dichiarazione di carattere non finanziario (DNF ex D.Lgs. 254/2016)

a cura di
Andrea Gasperini, Head of Sustainability AIAF
Sonia Artuso, Financial Analyst CESGA, CIIA, CEFA

AIAF COMMENTS LETTER TO EFRAG “DUE PROCESS ESRS”

Osservatorio n. 137

Andrea Gasperini, Head of Sustainability di AIAF e Sonia Artuso, Financial Analyst CESGA, CIIA e CEFA hanno coordinato il gruppo di lavoro di AIAF “ConsuItazioni Pubbliche sulla Finanza Sostenibile” e curato la risposta inviata ad EFRAG in data 15 settembre 2021. AIAF accoglie con favore l'opportunità di fornire alcuni commenti sul recente DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE PUBBLICA DI EFRAG “Due process practices for EU Sustainability Reporting Standard-setting” e richiama l'attenzione in particolare sugli aspetti chiave indicati di seguito che dovrebbero essere considerati per preparare da parte di EFRAG il documento di Technical Advice: 1. Interconnettività tra i board di EFRAG FRB e SRB; 2. Istituzione di un comitato dedicato all’analisi degli standard sviluppati sotto gli auspici della Fondazione IFRS e al dialogo tra IFRS ed il board di EFRAG; 3. Descrizione e misurazione nell’analisi di impatto delle questioni di sostenibilità; 4. Guida digitale; 5. Suggerimenti di altri argomenti ai quali prestare attenzione.

2021.09.16

AIAF FEEDBACK PROPOSTA DI DIRETTIVA SULLA CORPORATE SUSTAINABILITY REPORTING

Osservatorio n. 136

AIAF riconosce che questa proposta di Direttiva sulla Corporate Sustainability Reporting (CSRD) del 21 Aprile 2021 rappresenta un passo importante verso un reporting di sostenibilità armonizzato in tutta Europa. Supporta, pertanto, il mandato dato dalla Commissione europea ad EFRAG di avviare quanto prima il lavoro tecnico necessario per sviluppare progetti di standard di reporting di sostenibilità e richiama l’attenzione sugli aspetti chiave di seguito indicati e ampliati nell’allegato documento che ritiene dovrebbero essere considerati prima dell'applicazione della nuova Direttiva. – Coerenza – Tempi - Ambito di applicazione (piccole e medie imprese) - Mandato ad EFRAG per lo standard di rendicontazione della sostenibilità dell'UE - Possibilità di un report di sostenibilità separato dalla relazione sulla gestione - Doppia materialità - Formato digitale e dati machine-readable - Requisiti per il successo

2021.07.15

CRRII PILLAR 3 E ESG DISCLOSURE

Osservatorio n. 135

L’adeguamento al regolamento UE 2019/876 sui requisiti patrimoniali (CRRII) e la comunicazione dei fattori ESG hanno un impatto positivo sulle banche favorendo la stabilità finanziaria delle stesse e del mercato dovuta principalmente al miglioramento delle prestazioni di investimento adeguate al rischio e alla regolamentazione europea, che mira a incoraggiare: - Investimenti in attività che reindirizzano i flussi di capitale (anche le riserve) verso investimenti finalizzati a promuovere una crescita sostenibile e inclusiva; - La gestione dei rischi finanziari imputabili al cambiamento climatico, all'esaurimento delle risorse, al degrado ambientale e alle questioni sociali; - La trasparenza e una visione a lungo termine delle attività economiche e finanziarie finalizzata e raggiungere gli obiettivi di ripresa economica e sviluppo sostenibile dell'Unione Europea.

2021.07.07

IA E DATI ESG NEL PROCESSO DECISIONALE DEGLI INVESTIMENTI

Osservatorio n. 134

Le potenzialità dell’intelligenza artificiale (IA) si sono dimostrate molto utili per gli investimenti in materia ambientale, sociale e di governance (ESG), che spesso si basano su informazioni aziendali annuali divulgate autonomamente, esposte a sfide e pregiudizi inerenti l’attendibilità dei dati e la loro fonte. Si rende tuttavia necessario un ulteriore lavoro per affrontare i pregiudizi intrinseci negli algoritmi delle analisi di sentiment che sono programmati per replicare e fare riferimento a fattori e modelli esistenti. Se i punti di legame con le definizioni ESG, i KPI ed i report di sostenibilità non sono definiti in modo trasparente, rimarranno pregiudizi e asimmetrie informative che a loro volta possono essere causa di un aumento delle barriere all’ingresso e dei livelli di complessità per gli investitori.

2021.06.10

PROPOSTA DI DIRETTIVA RELATIVA AL REPORTING DI SOSTENIBILITÀ AZIENDALE (CSRD)

Osservatorio n. 133

Il 21 Aprile 2021 la Commissione europea ha pubblicato il testo della proposta di Direttiva sulla Rendicontazione della Sostenibilità che gli Stati membri sono tenuti ad adottare entro il 1° dicembre 2022. La nuova direttiva si applicherà per l'esercizio finanziario che inizia il 1° gennaio 2023 o successivamente. Novità introdotte nel Reporting di Sostenibilità: N1. ome di questa forma di reporting - 2. Campo di applicazione - 3. UE Standard di rendicontazione della sostenibilità - 4. Piccole e medie imprese (PMI) - 5. Temi della sostenibilità - 6. Contenuto /posizionamento Reporting di Sostenibilità - 7. Doppia materialità - 8. Formato digitale, dati machine-readable - 9. Intangibili - 10. Audit / Assurance

2021.05.27

EMERGING ESG RISK LITIGATION

Osservatorio n. 132

I segnali di una sempre più ampia richiesta di migliori informazioni aziendali sulle performance ESG sono evidenti, lo slancio è guidato oltre che dalle richieste delle autorità di regolamentazione, degli investitori e degli istituti di credito anche da recenti normative quali il regolamento UE 2019/2088 sull’informativa relativa alla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (SFDR) che richiede, la comunicazione dei dati ESG, nonché la descrizione degli impegni aziendali, dichiarazioni dettagliate, metriche e commenti specifici sulla sostenibilità d’impresa. Gli amministratori e i senior manager dovranno quindi riflettere sulla loro capacità di comprendere collettivamente le tematiche ESG e/o la possibilità di acquisire le competenze esterne necessarie da pratiche ESG degli studi legali, soprattutto nella fase iniziale del processo di divulgazione dei dati ESG, al fine di prevenire potenziali contenziosi futuri

2021.05.20

L’AGRICOLTURA SOSTENIBILE NELLE POLITICHE DEGLI INVESTITORI ISTITUZIONALI

Osservatorio n. 131

Gli investitori istituzionali sono sempre più interessati ai fattori ESG. Con l’occhio puntato sullo sviluppo di un’agricoltura sostenibile, riconoscono i rischi legati alla perdita di biodiversità e alla deforestazione. I temi ambientali vengono affrontati negli incontri di engagement con le compagnie. Anche BlackRock, sembra condividere il pensiero per cui le pratiche sostenibili in questo settore possono mitigare le pressioni ambientali evidenziate dalle istituzioni europee e dall’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC).

2021.02.10

EU BIODIVERSITY STRATEGY FOR 2030

Osservatorio n. 130

La biodiversità e gli ecosistemi ci forniscono cibo, salute e medicine, materiali, attività ricreative e benessere. Filtrano la nostra aria e l'acqua, aiutano a mantenere il clima in equilibrio, riconvertono i rifiuti in risorse, impollinano e fertilizzano i raccolti e molto altro ancora. La crisi climatica e la perdita di biodiversità sono intrinsecamente correlate fra di loro: • Il cambiamento climatico, la perdita senza precedenti di biodiversità e la diffusione di devastanti pandemie stanno divulgando un messaggio chiaro: è ora di correggere le nostre relazioni con la natura. • La strategia sulla biodiversità metterà l'Europa sulla via della ripresa entro il 2030 a beneficio delle esigenze delle persone, per una rinnovata prosperità e la sopravvivenza sul nostro "pale blue dot".

2021.01.12

THE ESG ALPHABET SOUP NEEDS A NEW RECIPE

Osservatorio n. 129

Quando si tratta di rendicontazione di sostenibilità, si ha la sensazione di annegare in una zuppa alfabetica di schemi e standard. Gli acronimi della sostenibilità si riferiscono alle molte diverse organizzazioni e iniziative che cercano di plasmare il modo in cui le aziende devono misurare e rendicontare le proprie performance di sostenibilità agli investitori e agli altri stakeholder secondo il crescente quadro normativo dell'UE per la finanza sostenibile. La grande sfida per qualsiasi standard di rendicontazione non finanziaria è la loro efficacia e utilità nel processo decisionale finanziario per gli investitori e i gestori di patrimoni.

2020.11.26

AGRICOLTURA, UE E FINANZA SOSTENIBILE IN TEMPI DI CRISI

Osservatorio n. 128

Le istituzioni europee stanno adottando misure straordinarie per non lasciare soli gli agricoltori e le piccole e medie imprese del settore. Qual è il ruolo che la politica agricola comune ha svolto negli ultimi anni per contribuire alla preservazione dell’ambiente e alla lotta ai cambiamenti climatici? Gli investitori istituzionali hanno tutte le carte in regola per guidare il cambio verso un’agricoltura più sostenibile, ad esempio attraverso il dialogo privilegiato con le società.

2020.11.11

GLI STATI UNITI IN RITARDO SU ESG?

Osservatorio n. 127

Con le elezioni presidenziali ormai alle porte, gli Stati Uniti sono ad un bivio cruciale sulla loro posizione rispetto al mondo ESG.La presidenza Trump ha chiaramente assunto una posizione difensiva rispetto all’integrazione dei temi ESG nel sistema economico e finanziario, segnalata in prima istanza dal ritiro degli Stati Uniti dagli Accordi di Parigi. Si può concludere dunque che gli Stati Uniti hanno messo da parte qualsiasi ambizione in ambito di finanza sostenibile? L’approfondimento del nuovo numero dell’Osservatorio ESG analizza le policy che nel corso del 2020 istituzioni chiave come la US Securities and Exchange Commission hanno emanato, dimostrando come, dietro le quinte, gli Stati Uniti potrebbero essere pronti ad un cambio radicale di rotta.

2020.10.29

EBA: PILLAR 3 LA COMUNICAZIONE DEI RISCHI ESG

Osservatorio n. 126

L’Autorità Bancaria Europea (EBA) ha presentato in data 17 settembre 2020 la survey online “Pillar 3 disclosures on ESG risks under Article 449a Capital Requirement Regulation (CRR)” finalizzata ad acquisire input dagli istituti di credito sulle loro pratiche e opinioni per la comunicazione delle informazioni sui rischi ambientali, sociali e di governance (ESG).

2020.09.23

Archivio Osservatori