top of page
iStock-1148447350.jpg

AIAF ESG NEWS
Finanza Sostenibile

A cura di Maria Martinelli
Responsabile Area ESG AIAF

AIAF SOSTENIBILE: Welcome

Contenuti completi nell'Area riservata Soci

La finanza sostenibile si riferisce all’integrazione delle tematiche ambientali, sociali e di governance (ESG) nel processo decisionale di investimento nel settore finanziario
Informazioni su strategie coerenti nelle dimensioni ESG consentono di meglio apprezzare gli impatti reali sulla stabilità dei mercati finanziari e contribuiscono ad una ripresa economica forte e sostenibile che risponde ai bisogni delle persone, promuove una rinnovata prosperità e la sopravvivenza sul nostro “pale blue dot

OECD Publishing
SCALING HYDROGEN FINANCING FOR DEVELOPMENT

Il report fornisce un’analisi accurata delle modalità con cui può essere gestita la transizione energetica attraverso l’utilizzo dell’idrogeno.
L’Idrogeno prodotto da energie rinnovabili infatti, insieme alle tecnologie per la cattura e lo stoccaggio sicuri del carbonio, può svolgere un ruolo importante a livello globale per la transizione dai combustibili inquinanti all’energia a basse o nulle emissioni di carbonio, contribuendo inoltre al raggiungimento dell’accesso universale a un’energia conveniente e affidabile entro il 2030 (SDG 7)...

23 febbraio 2024

OECD Publishing
GENDER DIVERSITY IN SENIOR MANAGEMENT AND FIRM PRODUCTIVITY:
EVIDENCE FROM NINE OECD COUNTRIES

Questo articolo indaga l’esistenza e la natura di un eventuale legame tra la diversità di genere esistente nel senior management di un’azienda e la sua produttività.
A questo scopo è stato realizzato un nuovo set di dati transnazionali contenente le informazioni dettagliate sulla composizione del gruppo dirigente delle aziende e i dati di performance e caratteristiche aziendali; nel database sono state ricomprese sia le aziende quotate in borsa che quelle non quotate attive nel settore manifatturiero e nel mercato dei servizi non finanziari di nove paesi OCSE...

23 febbraio 2024

Banca d’Italia – Questioni di economia e finanza / Occasional paper n. 830
La copertura assicurativa contro i rischi naturali: un’analisi preliminare

Banca d’Italia ha pubblicato un nuovo studio che, prendendo spunto dalla continua crescita dei rischi naturali, analizza l’evoluzione della domanda di assicurazioni contro i rischi fisici collegati ai cambiamenti climatici da parte delle imprese.
Come dichiarato dagli autori, l’analisi si basa sul campione Invind, indagine annuale della Banca d’Italia condotta su un campione di imprese...

2 febbraio 2024

International Labour Organizattion
Preventing and addressing violence and harassment in the world of work through occupational safety and health measures

Il rapporto di ricerca ILO “Prevenire e affrontare la violenza e le molestie nel mondo del lavoro attraverso misure di salute e sicurezza”, che è pubblicato nell'ambito del progetto di ricerca finanziato congiuntamente dalla Commissione Europea e dall’ILO, mira a far luce su alcune delle domande che gli attori del mondo del lavoro si trovano ad affrontare nel progettare strategie sul posto di lavoro efficaci nel prevenire la violenza e le molestie (V&H) e a comprendere in che modo i quadri normativi possono contribuire a gestire il fenomeno...

26 gennaio 2024

International Labour Organizattion
World Employment and Social Outlook – Trends 2024

L’ILO, nel documento di illustrazione dei principali trend rilevati nel mercato del lavoro e nel contesto sociale, ha formulato prospettive piuttosto nebulose: secondo gli analisti di ILO infatti la policrisi in corso sta peggiorando la giustizia sociale e le prospettive del mercato del lavoro, seppure solo moderatamente nel prossimo futuro. Per conseguire il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 è necessario in ogni caso affrontare rapidamente le sfide più importanti...

26 gennaio 2024

Forum per la Finanza Sostenibile
La finanza sostenibile oltre i pregiudizi - 2023

Il Forum per la Finanza Sostenibile (FFS) ha reso pubblico un position paper nel quale vengono sottoposte ad analisi le principali critiche e pregiudizi più comuni evidenziati nei confronti della finanza sostenibile allo scopo di dimostrarne l’infondatezza da un punto di vista scientifico.Sono state oggetto di approfondimento le opinioni comuni su...

26 gennaio 2024

Forum per la Finanza Sostenibile
PMI ITALIANE, POLICRISI E FINANZA SOSTENIBILE: LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE - 2023

Il Forum per la Finanza Sostenibile (FFS) conduce annualmente ricerche mirate ad analizzare l’integrazione dei temi ESG nelle strategie aziendali delle Piccole e Medie Imprese italiane e ad approfondire il rapporto di quest’ultime con la finanza sostenibile. In settimana ha quindi pubblicato sul proprio sito la ricerca del 2023 che si è focalizzata sul concetto di “policrisi” (una situazione di crisi che coinvolge più aspetti e questioni di diversa natura e origine, per es. crisi economica, geopolitica, energetica, climatica, ecc.) e sulla percezione da parte delle PMI del ruolo della sostenibilità e della finanza sostenibile in un contesto connotato da una situazione di “policrisi”...

26 gennaio 2024

CNDCEC – Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili
CHECKLIST DI SOSTENIBILITÀ PER LE PICCOLE IMPRESE

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili (CNDCEC) ha tradotto il documento “Small Business Sustainability Checklist”, realizzato dall’IFAC (International Federation of Accountants) allo scopo di “sostenere le PMI nel massimizzare i vantaggi derivanti dall’inserimento della sostenibilità nella propria strategia aziendale”...

19 gennaio 2024

WEF – World Economic Forum
Global Risk Report 2024

Il 10 gennaio il WEF ha pubblicato il consueto rapporto “Global Risk Report”. Nell’edizione 2024 le attività di ricerca e analisi hanno portato alla conclusione che la prospettiva globale è in peggioramento: popolazioni vulnerabili sono coinvolte in conflitti (dal Sudan a Gaza e Israele), si sono registrate condizioni di caldo record, siccità, incendi e inondazioni, aumenta il malcontento in molti paesi, con proteste violente, rivolte e scioperi. La maggior parte – 54% - degli intervistati (settembre 2023) prevede infatti una certa instabilità e un rischio moderato di catastrofi globali, mentre un altro 30% degli intervistati si aspetta condizioni ancora più turbolente già nel breve periodo, ma la prospettiva rimane negativa anche sull’orizzonte dei 10 anni per quasi due terzi degli intervistati...

19 gennaio 2024

bottom of page